ingleseENG
Direttore Vicario: Prof. Gabriele Grillo
Responsabile Gestionale: Dr.ssa Franca Di Censo

 Seminari

Selezionare una sezione
Parola da cercare

Prossimi Seminari

  • Deep Learning meets Parametric Partial Differential Equations
    Gitta Kutyniok, Institute of Mathematics, Technische Universität Berlin (DE)
    giovedì 16 luglio 2020 alle ore 14:00, Online seminar: https://mox.polimi.it/elenco-seminari/?id_evento=1977&t=763724

Seminari Passati

  • Le proporzioni in architettura e arte
    E. Reyes, Univ. di Vallodolid (Spagna)
    mercoledì 5 maggio 2004 alle ore 14:30, aula V.2
  • Geometria differenziale sui gruppi finiti
    Roberto Catenacci, Università del Piemonte Orientale
    mercoledì 5 maggio 2004
  • Reti ottimali di trasporto urbano
    Eugene Stepanov, Università di Pisa
    martedì 4 maggio 2004
  • Sulla stima bayesiana non parametrica della funzione di intensità
    dott. Luca La Rocca, Università di Modena e Reggio Emilia
    giovedì 29 aprile 2004 alle ore 16:00, Aula III piano
    ABSTRACT
    La stima non parametrica della funzione di intensità costituisce una valida alternativa alla stima di densità per variabili positive, soprattutto nel caso in cui vi siano osservazioni censurate da destra.
    In particolare, applicata agli intertempi di una sequenza di eventi sismici,essa consente di valutare non parametricamente l'evoluzione temporale della pericolosita' sismica in una data zona sismogenetica.
    Si affronta l'argomento da un punto di vista bayesiano, introducendo una nuova classe di leggi iniziali non parametriche ottenute costruendo
    la funzione di intensita' a priori come mistura di convoluzione di una densità di probabilità con un processo di Poisson composito.
    Per tale classe di leggi iniziali si studia dapprima la scelta degli iperparametri e successivamente il calcolo della legge finale.
  • Sulla classificazione delle soluzioni di energia finita dei sistemi di Ginzburg-Landau in ogni dimensione
    Alberto Farina, Università de Picardie Jules Verne
    mercoledì 28 aprile 2004
  • New marvels and mysteries in the algebraic theory of completely integrable systems
    Francois Treves, Rutgers University (New Jersey, Stati Uniti)
    lunedì 26 aprile 2004 alle ore 16:30, Dipartimento di Matematica - V. Saldini, 50 - Aula Chisini
  • Alcuni punti di riferimento per chi fa modellistica della Qualità dell'Aria
    Giovanni Bonafè, Meteorologia Ambientale-ARPA SIM
    lunedì 19 aprile 2004 alle ore 14:00, Aula Seminari MOX-6° piano dip. di Matematica
    ABSTRACT
    Il seminario intende fornire alcune indicazioni preliminari a chi vuole affrontare le problematiche della modellistica della qualità dell’aria. Questi gli argomenti trattati:
    -i principali fenomeni di inquinamento atmosferico, scale spaziali e temporali;
    -i principali inquinanti nei fenomeni a scala urbana e regionale, emissioni ed effetti;
    -sorgenti, trasporto, trasformazioni e meccanismi di rimozione;
    -cenni sulla meteorologia dello strato limite atmosferico, con particolare riferimento agli elementi critici per la qualità dell’aria;
    -modelli per la qualità dell’aria, tipologie e applicazioni;
    -attività dell’Area di Meteorologia Ambientale di ARPA SIM Emilia Romagna.
  • Gas granulari perfetti
    Gianfranco Capriz, Università di Pisa
    lunedì 19 aprile 2004 alle ore 17:00, Dipartimento di Matematica - Politecnico di Milano - Via Bonardi 9 - Milano - Aula Seminari VI piano
    ABSTRACT
    Molti Autori hanno avuto occasione di osservare che, nella teoria cinetica dei gas, le velocità peculiari sono definite in modo non del tutto appropriato. Come conseguenza, teorie di secondo ordine (ottenute attraverso l'iterazione di Chapman-Enskog, ad esempio) contengono termini dipendenti dall'osservatore. Gli effetti sgraditi possono diventare meno riposti nello studio di gas granulari, corpi nei quali le velocità peculiari hanno valori molto minori e quindi una eventuale rotazione dell'osservatore ha conseguenze più vistose. La correzione più radicale consiste nel definire un riferimento locale medio, piuttosto che soltanto una velocità locale media, e nel trarne le conseguenze, sia cinetiche che dinamiche (vedi lavoro con George Mullenger in corso di stampa, ma già disponibile sul sito dei Rend. Sem. Mat. Univ. Padova). Si aprono prospettive molto ampie, alcune di esse controverse. Nel seminario, comunque, esse vengono presentate nel contesto per altri versi più semplice, quello conservativo.