ingleseENG
Direttore Vicario: Prof. Gabriele Grillo
Responsabile Gestionale: Dr.ssa Franca Di Censo

 Seminari

Selezionare una sezione
Parola da cercare

Prossimi Seminari

  • A mathematical-physics approach to machine learning
    Pierluigi Contucci, Dipartimento di Matematica Università di Bologna
    giovedì 30 gennaio 2020 alle ore 14:00, Aula Saleri VI piano
  • Modeling and simulation of thermo-poroelastic processes in fractured geothermal reservoirs
    Eirik Keilegavlen, Department of Mathematics, University of Bergen, Norway
    giovedì 20 febbraio 2020 alle ore 11:30, Aula Saleri - VI piano

Seminari Passati

  • Il Teorema dei Quattro Colori e triangolazioni canoniche della sfera.
    Vincenzo Marra, Università degli Studi di Milano
    venerdì 22 ottobre 2004 alle ore 14:00, Dipartimento di Matematica - Politecnico di Milano
  • Programmazione funzionale parallela: l'esperienza OcamlP3L
    Prof. Roberto Di Cosmo, Università Paris VII (France)
    martedì 12 ottobre 2004 alle ore 10:00, Aula Consiglio, VII piano
    ABSTRACT
    L'implementazione di programmi paralleli non e` un compito facile, e la fase di ottimizzazione e debugging sono esperienze di cui i programmatori
    farebbero volentieri a meno.

    Se si rinuncia al potere espressivo "illimitato", ma pericoloso, fornito dalle primitive di comunicazione di basso livello, e` possibile concepire un approccio strutturato della programmazione parallela basato su un piccolo
    insieme di primitive di alto livello (chiamate "skeletons") che catturano gli schemi di parallelismo piu` ricorrenti in pratica, e permettono di programmare in modo semplice, previsibile e portatile una classe limitata
    di problemi paralleli.

    Vari gruppi di ricerca hanno proposto degli insiemi differenti di primitive; noi abbiamo scelto il P3L, sviluppato all'Universita` di Pisa: i suoi combinatori hanno il vantaggio di poter essere interpretati direttamente come un insieme di combinatori funzionali, e questo ci ha permesso di integrare direttamente P3L in OCaml, uno dei linguaggi funzionali piu` diffusi, anziche` ridurre P3L a un semplice linguaggio di coordinazione.
    In questo seminario, faremo una breve introduzione a OCamlP3L, la libreria OCaml che fornisce gli skeleton P3L. Questa libreria e` estremamente compatta, grazie alla possibilita di inviare codice sui canali di comunicazione, e puo` anche essere usata come semplice linguaggio di coordinazione per applicazioni legacy scritte in C, C++ o Fortran.
  • The many facets of foam
    Dennis Weaire, Trinity College (Dublino, Irlanda)
    venerdì 1 ottobre 2004 alle ore 15:00, Dipartimento di Matematica - Politecnico di Milano - Via Bonardi 9 - Milano - Aula Consiglio (VII piano)
    ABSTRACT
    "Foams present a fascinating variety of interdisciplinary challenges to our understanding, from the mathematics of minimal surfaces to the behaviour of the head on a pint of beer. We will discuss recent research, which is moving from questions of static structure to more dynamical effects, in essence ""the fluid dynamics of foams"". We will go back in history to Kelvin and Plateau (and beyond), and also forward to 2008 when the Beijing Olympics will feature an astonishing manifestation of the theory of foams..."
  • Formula risolutiva per equazioni differenziali stocastiche
    Alberto Lanconelli, Università di Pavia
    martedì 28 settembre 2004 alle ore 14:30, Aula seminari III piano del Dipartimento
    ABSTRACT
    Si utilizzano tecniche di white noise analysis nello studio di soluzioni forti di equazioni differenziali stocastiche; si considera il caso di equazioni di Ito guidate da un moto Browniano. Si presenta una formula risolutiva in termini di prodotto di Wick e rumore bianco sotto le ipotesi standard che garantiscono unicita' ed esistenza della soluzione. Tale espressione viene poi esaminata nel caso di coefficienti irregolari (non-Lipschitz) ottenendo teoremi di esistenza per la soluzione. Infine si presenta un accenno al caso infinito dimensionale.
  • On nonlocal phase-field models
    Jürgen Sprekels, WIAS - Berlin
    venerdì 3 settembre 2004 alle ore 14:30, Aula seminari MOX-6° piano dip. di matematica
    ABSTRACT
    Abstract: We study nonlocal phase-field models for
    temperature-dependent phase transitions with a
    nonconserved order parameter. A typical example is
    a solid-liquid transition. The model follows ideas
    of Giacomin-Lebowitz and of Gajewski-Zacharias.
    The basic assumption is that the free energy of the
    system incorporates a nonlocal term modelling
    long-distance interactions of the particles.

    A derivation of the resulting coupled system of
    integrodifferential equations is presented, and
    the wellposedness of the system is proved. Also
    the asymptotic behaviour of the solution will
    be discussed.
  • Some problems in the enumeration of polyominoes
    Douglas Rogers, University of Tasmania
    martedì 20 luglio 2004 alle ore 11:00, Dipartimento di Matematica - Politecnico di Milano
  • Dipendenza monotona e co-regolazione fra profili di espressione genica
    Dott.ssa Lilla Di Scala, Dottorato di Pavia
    venerdì 9 luglio 2004 alle ore 14:30, Aula MOX al VI piano del Dipartimento
    ABSTRACT
    Si tratta il tema della dipendenza monotona per vettori bivariati, a partire dalla formalizzazione della nozione di concordanza/discordanza, passando per il confronto fra diverse misure di dipendenza monotona e giungendo infine a discutere l'applicazione di tali misure a dati
    di tipo microarray. In particolare, si considera il problema di inferire l'effettiva presenza/assenza di dipendenza monotona e si indaga il legame fra co-regolazione (dipendenza monotona fra espressioni geniche) e annotazione biologica di tipo funzionale.

  • Bounds on effective coefficients
    Luc Tartar, Carnagie Mellon University- Pittsburgh
    mercoledì 7 luglio 2004 alle ore 16:30, aula seminari III piano
    ABSTRACT
    Terzo di un ciclo di tre seminari