ingleseENG
Direttore Vicario: Prof. Gabriele Grillo
Responsabile Gestionale: Dr.ssa Franca Di Censo


News

"E’ con profonda tristezza che il Collegio di Dottorato e tutti i colleghi e le colleghe del Dipartimento di Matematica hanno appreso la notizia della scomparsa di Federica Bubba. Ricordiamo come Federica fosse una studiosa brillante e come affrontasse il suo lavoro con passione. Benche’ fosse una persona riservata, la sua personalità emergeva in modo particolare nelle discussioni scientifiche, ma anche nei piacevoli momenti di dialogo con i colleghi. Le grandi qualità di Federica si riflettono sia nel suo percorso di Dottorato, che l’ha portata ad affermarsi in Italia ed in prestigiose Universita’ straniere come la Sorbonne Universite’ di Parigi, come anche nella sua  produzione scientifica, eccezionale per qualità ed estensione. Con la scomparsa di Federica la comunità del Dipartimento di Matematica e dell’intero Politecnico di Milano perde una persona straordinaria, appassionata e dotata di vero talento."


 

Carissimi,

la vita di Federica si è fermata all'improvviso, portandosi dietro le speranze e i sogni di una ragazza di talento con una giovinezza tutta da vivere.

Non c'è niente che possa portare consolazione alla sua famiglia e ai suoi cari. La lontananza fisica di questo periodo rende questa tragedia ancora piu' insopportabile anche per tutti noi al Mox, compagni di studi, colleghi, e amici.

Non so cosa possa avere senso fare, ora, quando tutto sembra cosi immensamente piu' grande di ogni nostra piccola azione. Ma se pensate che ci sia un piccolo spazio per cercare di rendere ai suoi cari questo momento meno intollerabile, facendo loro sentire la vostra amicizia e vicinanza, sono certo che lo farete con slancio e generosità.

A livello piu' istituzionale, ci sarà il tempo per riflettere su cosa fare per tenere il ricordo di Federica sempre vivo in mezzo a noi.
 

Alfio Quarteroni


 

È difficile trovare parole adatte a descrivere il dolore e il senso di smarrimento provati in un momento come questo.

Negli ultimi due anni ho avuto la fortuna e il privilegio di lavorare a stretto contatto con Federica. Due anni durante i quali ho potuto apprezzare la sua genuina curiosità matematica e le sue notevoli capacità, il suo straordinario entusiasmo e la sua fervida operosità, la sua profondità di pensiero e la sua elegante riflessività.

Nonostante il suo potenziale manifesto, le sue doti acclarate e la panoplia di risultati ottenuti, Federica, per come l'ho conosciuta, era una persona mite, nell'accezione più bella e forte del termine. Una persona che sosteneva le proprie idee con rigore logico e pacatezza dialogica, argomentando in modo garbato e assertivo. Ripensare a lei porta alla mente queste parole di Norberto Bobbio, con cui vorrei ricordarla:

«La mitezza è il contrario dell’arroganza, intesa come opinione esagerata dei propri meriti, che giustifica la sopraffazione. La mitezza è il contrario della protervia, che è l’arroganza ostentata. La mitezza è il contrario della prepotenza, che è abuso di potenza non solo ostentata, ma concretamente esercitata. [...] Il mite non apre mai, lui, il fuoco; e quando lo aprono gli altri, non si lascia bruciare, anche quando non riesce a spegnerlo. Attraversa il fuoco senza bruciarsi, le tempeste dei sentimenti senza alterarsi, mantenendo la propria misura, la propria compostezza, la propria disponibilità.»

Grazie, ancora una volta, Federica, per il percorso scientifico fatto insieme.

Tommaso Lorenzi


 

To Federica:

We were very much looking forward to working with you here in Münster.
Your office was prepared. Your office mates were looking forward to
meeting you ... .
We are all shocked that this will no longer happen,
that your life was so short.
I fondly remember our discussions, your zoom-interview, ... .

Let us asure the ones who have been closest to you and still are:
You will be remembered also at places new for you
and "far away" like Münster in Germany.

Yours Angela (Stevens)


 

Dear Federica, let me tell you that you
played an integral role of my first experience of LJLL. Through our
collaboration you not only introduced me to Parisian Academia but also
to my coffee addiction that definitely took off in my first week in
Paris ;) I fondly remember the great and fun discussions we had about
our project and the chats and pints we had after work. I will always
admire your positive attitude, your energy, your drive, and it fills me
with great sorrow that you were taken from us so prematurely — you were a
 great colleague and friend and this is how I will always remember you:
excelling in academia and in life! I am sad to have lost you, but I am
grateful to have had the chance to meet you and get to know you!

— Markus Schmidtchen


 

Non ci sono parole per esprimere la tristezza di questi giorni. Non vogliamo accettare l’idea che ci abbia lasciati una ragazza con tutta quella voglia di vivere e conoscere. Possiamo solo consolarci pensando di aver avuto la fortuna di condividere con te un pezzo di strada: chi qualche chiacchierata tra un caffè e l’altro e chi parte del percorso di studi e di ricerca. Il regalo più grande che ci hai lasciato è l’essere stata un esempio di grande umanità e gentilezza, sempre pronta ad ascoltare e consigliare, ad essere amica e non solo semplice collega.

Chi ti ha conosciuta ti porta nei suoi ricordi.

Ciao Fede!

Ci stringiamo in un abbraccio intorno alla famiglia.

Giulia, Laura, Francesco R., Francesco M., Daniele, Abramo e gli amici del Tender.


 

Mi spiace tanto che te ne sei andata che magari non lo capiresti. Ci hai dipinto di tutti i colori, senza volere. Ci hai segnato per sempre...  e sicuramente guarderemo in dietro e ti penseremo con gioia, come la bellissima persona che sei stata. Ma non oggi.

Oggi soffriamo, per lavorare in un ufficio che sa ancora un po' di te. Oggi piangiamo, per quella sedia vuota che ci guarda senza pietà, e per quel ordine, "il suo ordine" hanno detto i giornali. Di sicuro rideresti.

Oggi soffriamo per l'immenso vuoto che viene dopo di te, però il tempo guarirà questo brutto velo, e ti ringrazio già di essere stata nella mia strada, te ne sarò sempre profondamente grato. Ti saluto e auguro pace, per un futuro in cui riuscirò e pensare a te con la felicità che mi hai portato.

Un cileno


 

Ho seguito Federica nel suo percorso di doppia laurea con l'Ecole Nationale des Ponts et Chaussées di Parigi. Federica è stata la prima fra i nostri studenti di Ingegneria Matematica a partecipare a questo percorso di doppia laurea. Oltre alla difficoltà di seguire i corsi in una delle sedi più prestigiose di Francia, si è quindi aggiunta per lei quella di dovere costruire per prima un piano di studi compatibile sia con l'istituzione francese che con la nostra. Ha "tracciato il solco" che altri studenti dopo di lei hanno potuto seguire. E l'ha fatto nel migliore dei modi. Mi ha molto colpito la sicurezza con cui ha compiuto la missione. Sempre precisa e scrupolosa nelle sue comunicazioni, sicura di sé nelle scelte. Ha mostrato già durante il suo percorso universitario quelle doti umane e di organizzazione che, unite alla sua bravura nelle materie affrontate, ne avrebbero fatto una giovane lanciata con successo nella carriera e nella vita. Il destino purtroppo non le ha permesso di raccogliere ciò che stava seminando così bene. Resterà in chi l'ha conosciuta il ricordo e l'esempio di una bella persona.

Lorenzo Valdettaro


 

Très tôt, durant ses études d’ingénieur entre le Politecnico et l’ENPC, Federica avait choisi de travailler sur les modèles mathématiques pour la biologie et avait investi le sujet avec passion, ses stages la menant dans notre laboratoire depuis 2016.

Tous ici, ont apprécié son sens de l'initiative hors du commun, entreprenant avec détermination de nombreuses collaborations sur divers sujets et dans différents pays. Plusieurs restent en cours.

Très organisée, Federica avait aussi un sens collectif exceptionnel qui a été si important pour nous pendant ses années de thèse.

Après les grandes villes européennes, Federica avait choisi avec le soin qu’on lui connaît, de continuer son parcours à Münster, une ville de taille plus humaine disait-elle.

Tous, au laboratoire Jacques-Louis Lions, nous garderons de Federica le souvenir d’une chercheuse brillante et modeste, déterminée et ouverte à tous.

Benoit et Emmanuel


 

Dear Federica,

I was shocked to hear that you are no longer with us.

I still remember the days we spent together in SJTU, we have meals together every day in the cafeteria and discussed together using the whiteboards on the doorway. The hotel you stayed in would take some walk, and sometimes we would walk together to the office and chat on the way. You were always upbeat and smiling. May you rest in peace in heaven.

Di Fang


 

Da parte della famiglia Bubba

Dal 25 giugno, Federica non c'è più.

Per chi ha avuto la fortuna di conoscerla bene, sapeva che oltre la sua grande mente, la sua sorridente personalità e la sua spiritosa attitudine, Federica aveva anche un gran cuore. Per anni era stata attiva nell'ambito dei diritti sociali, internazionalmente e a casa, in Puglia.

Nel ricordarla, i genitori, i parenti, i cugini e la sorella vogliono portare avanti il suo lavoro e celebrare la sua vita in un modo che sappiamo avrebbe apprezzato. Pertanto, abbiamo deciso di aprire una raccolta fondi a nome di Federica, da donare all'associazione Campo Io Ci Sto, per cui lei aveva fatto volontariato negli ultimi anni.

Il Campo Io Ci Sto è un'esperienza di servizio, incontro e condivisione tra volontari, migranti e la comunità locale della provincia di Foggia per abbattere i pregiudizi, contrastare lo sfruttamento di lavoratori migranti e promuovere l'integrazione.

Vi ringraziamo tutti per l'affetto e per aiutarci a celebrare Federica.

Per donare a nome di Federica:

ASCS Banca Popola Etica iban: IT 04 S 05018 11800 000012420048 causale: Io ci sto con Federica / via Scalabrini 3

Oppure: https://www.paypal.me/ViaScalabrini3


 

Cari genitori di Federica,

Vorrei qui esprimere l’emozione che m’ha afferrato quando mi ha sorpreso la notizia della tragica scomparsa di Federica. Lei era una egregia studentessa che avevo conosciuto al Laboratorio Jacques-Louis Lions. Aveva partecipato ad una conferenza di due settimane, scuola d’estate e workshop che avevo organizzato a Samos l’anno passato. Lei espose lì un interessante seminario con tema il suo soggetto di tesi. Tutti conservano il ricordo di una ragazza molto simpatica, gentile ed aperta.

Vi prego di credere all’espressione di tutta mia simpatia nella disgrazia che vi tocca,

Jean Clairambault,


 

I knew Federica Bubba for only a brief moment, when being on her committee for midterm evaluation of her PhD while visiting LJLL last spring. So much promise, so many hopes, ended too soon leaving much too pain.
Hope her parents will find pride in her accomplished path.

Eitan Tadmor


 

"... quando si è giovani è strano poter pensare che la nostra sorte venga e ci prenda per mano..."

E' strano, si', cara Federica.

Grazie per la tua intelligenza, per la tua indipendenza, per la tua generosità.

Maurizio Grasselli


 

È difficile trovare le parole per descrivere la mia tristezza. I miei pensieri vanno alla famiglia e agli amici di Federica. Non ho avuto l'occasione di lavorare direttamente con Federica, ma ho partecipato insieme a lei a varie conferenze dove abbiamo discusso di vari argomenti come l'Italia, la Francia, l'università e il mio studio della lingua italiana. Federica mi mancherai.

Chloe Audebert


 

Dalle riunioni dell’AIM al tender, per me le ultime e per te le prime, fino alle pause caffè all’LJLL, voglio ricordarti con il sorriso e coi tuoi modi diretti che ho sempre apprezzato.

Camilla Fiorini


 

Quelle terrible nouvelle... Pauvre Federica, si vive, si enthousiaste et gentille. Nous avons partagé le même bureau pendant un an au LJLL, tu étais toujours là, heureuse de faire des maths, de faire la fête, et simplement de parler, avec ton accent chantant. Difficile de croire que tu n'es plus là. Je ne t'oublierai jamais. Le vrai tombeau des morts est le coeur des vivants.

Cyril Letrouit


 

Nous avons étudié ensemble en Master 2 à Paris. Nous avons été collègues de travail, camarades-doctorants, au laboratoire J.-L. Lions mais aussi de bons amis. C'est avec une grande tristesse que j'ai appris la nouvelle. Je garderai souvenir de sa joie de vivre, sa drôlerie et son talent. Mes pensées vont vers sa famille et ses proches endeuillés. Que la terre lui soit légère !

Ludovic Godard-Cadillac


 

Je m'associe à la tristesse de la famille et des proches de Federica et leur présente toutes mes condoléances. J'ai discuté avec Frederica à la salle cafétéria et c'était toujours très sympathique. Ça a été un choc d'apprendre son décès.

Fatiha Alabau


 

Quando sono arrivato al laboratorio di Parigi due anni fa, la prima persona che ho conosciuto è stata Federica. È stata lei ad accogliermi in ufficio, a presentarmi alla gente. È stata lei ad aiutarmi quando non parlavo una parola di francese, a dirmi di star tranquillo, che in poco tempo mi sarei ambientato. È stata la prima persona del laboratorio con cui ho stretto amicizia. La sua scrivania è proprio di fronte alla mia, ogni giorno. È difficile trovare le parole, ma quello che posso dire con certezza è che tutti la amavamo qua, italiani francesi e dottorandi di tutti i paesi del mondo, perché una persona con un tale carattere non si incontra ogni giorno, e lascia il segno dove passa.

Eugenio Pozzoli


 

Toutes mes condoléances pour la famille de Federica. Que son âme repose en paix

Maria El Ghaoui

 Dicono di noi... (+1)

Prossimi Eventi

  • ott 18 lun 2021

    Seminar
    Paolo Piovano, Analytical validation of variational models for epitaxially strained thin films,  18-10-2021, ore 14:15
    logo matematica
    • Seminar
    • Paolo Piovano
    • Politecnico di Milano
    • Analytical validation of variational models for epitaxially strained thin films
    • Lunedì 18 ottobre 2021 alle ore 14:15
    • polimi-it.zoom.us/j/88014306666?pwd=Vi8rejZPMEFDK0YyUGNJb1pwV25Cdz09
    • Abstract
      The derivation of variational models describing the epitaxial growth of thin films in the framework of the theory of Stress-Driven Rearrangement Instabilities (SDRI) will be presented, and the state of the art of the mathematical results described. By working in the context of both continuum and molecular mechanics, not only free boundary problems, but also atomistic models will be considered, and the discrete-to-continuum passage rigorously investigated in the intent to also provide a microscopical justification of the theory. An overview of the mathematical results achieved through the years with various co-authors for the existence, regularity and evolution of the solutions will be presented.
    • Politecnico di Milano, Dipartimento di Matematica edificio 14, via Giuseppe Ponzio 31/P, 20133 Milano - Telefono: +39 02 2399 4505 - Fax: +39 02 2399 4568

  • ott 19 mar 2021

    MOX Seminar
    Gabriele Ciaramella, On a greedy algorithm for the Hamiltonian identification,  19-10-2021, ore 11:00
    logo matematica
    MOX
    MOX Numeth

    • MOX Seminar
    • Gabriele Ciaramella
    • MOX, Dipartimento di Matematica, Politecnico di Milano
    • On a greedy algorithm for the Hamiltonian identification
    • Martedì 19 ottobre 2021 alle ore 11:00
    • Live: Aula Saleri, MOX - Dipartimento di Matematica - Politecnico di Milano
      Online: mox.polimi.it/elenco-seminari/?id_evento=2085&t=763721
    • Abstract
      The identification of Hamiltonian operators plays a fundamental role in fields like quantum physics, quantum chemistry and nuclear magnetic resonance. The term Hamiltonian identification often refers to two distinct problems. On the one hand, it can indicate the inverse problem associated with the identification of a Hamiltonian operator obtained by a numerical fitting of simulated experimental data. On the other hand, it can refer to both the problem of designing experimental parameters (input control functions) allowing a tailored production of laboratory data and the subsequent inverse identification problem.
      In this talk, a novel computational greedy-type approach for design of control functions will be presented and analyzed. This strategy is based on an offline/online decomposition of the
      reconstruction process. In the offline phase, a family of control functions is built iteratively in a greedy manner to maximize the distinguishability of the system. This phase exploits only the theoretical quantum model, without any use of laboratory information. The computed control functions are experimentally implemented in the online phase to produce laboratory data, which are in turn used to define and solve an identification inverse problem.
      The convergence analysis reveals the strong dependence of the performance of the greedy strategy on the observability and controllability of the system and allows us to introduce a new and more robust optimized greedy strategy whose efficiency is demonstrated by numerical experiments.
      Contatto: paola.antonietti@polimi.it
    • Politecnico di Milano, Dipartimento di Matematica edificio 14, via Giuseppe Ponzio 31/P, 20133 Milano - Telefono: +39 02 2399 4505 - Fax: +39 02 2399 4568

  • ott 19 mar 2021

    Seminar
    Paolo Sentinelli, Stratificazioni di incidenza,  19-10-2021, ore 15:00 precise
    logo matematica
    • Seminar
    • Paolo Sentinelli
    • Politecnico di Milano
    • Stratificazioni di incidenza
    • Martedì 19 ottobre 2021 alle ore 15:00 precise
    • Aula seminari MOX VI piano, online su pagina webex di Roberto Notari
    • Abstract
      Introdurremo la nozione di stratificazione di incidenza di una varietà proiettiva.
      Esempi classici di strati di incidenza sono le varietà di Schubert e gli strati matroidali delle grassmanniane, le varietà di Schubert e gli strati matroidali nelle varietà delle bandiere. Nei casi in cui valga una proprietà di massimalità matroidale, la stratificazione di incidenza dà un insieme di generatori del gruppo di Chow della varietà.

      We introduce the notion of incidence stratification of a projective variety. Classical examples of incidence strata are Schubert varieties and matroidal strata in Grassmannians, Schubert varieties and matroidal strata in flag varieties. In case a matroidal maximality property holds, the incidence stratification gives a set of generators for the Chow group of the variety.
    • Politecnico di Milano, Dipartimento di Matematica edificio 14, via Giuseppe Ponzio 31/P, 20133 Milano - Telefono: +39 02 2399 4505 - Fax: +39 02 2399 4568

  • ott 20 mer 2021

    MOX Seminar
    Karel Hron, Orthogonal decomposition and functional data analysis of bivariate densities in Bayes spaces,  20-10-2021, ore 11:30
    logo matematica
    MOX
    MOX Statistics

    • MOX Seminar
    • Karel Hron
    • Palacky University - Olomouc
    • Orthogonal decomposition and functional data analysis of bivariate densities in Bayes spaces
    • Mercoledì 20 ottobre 2021 alle ore 11:30
    • Live: Room B.6.1, Building 14, Politecnico di Milano
      Online: mox.polimi.it/elenco-seminari/?id_evento=2083&t=763721
    • Abstract
      A new orthogonal decomposition for bivariate probability densities embedded in Bayes Hilbert spaces will be presented. It allows one to represent a density into independent and interactive parts, the former being built as the product of revised definitions of marginal densities and the latter capturing the dependence between the two random variables being studied. The developed framework opens new perspectives for dependence modelling (which is commonly performed through copulas), and allows for the analysis of dataset of bivariate densities, in a Functional Data Analysis perspective.
      Contact: alessandra.menafoglio@polimi.it
    • Politecnico di Milano, Dipartimento di Matematica edificio 14, via Giuseppe Ponzio 31/P, 20133 Milano - Telefono: +39 02 2399 4505 - Fax: +39 02 2399 4568

  • ott 27 mer 2021

    Convegno
    Esperienze a confronto in tema di educazione finanziaria
    27/10/2021
    logo matematica
    • CONVEGNO
    • Esperienze a confronto in tema di educazione finanziaria
    • organizzatori
      Gruppo QFinLab
    • Per fronteggiare efficacemente i cambiamenti sociali, economici, ambientali e demografici che si susseguono è necessaria la capacità di prendere decisioni consapevoli e responsabili in ambito economico e finanziario. A seguito della crisi finanziaria, c’è oramai ampia evidenza che l’alfabetizzazione finanziaria delle persone rappresenti un ingrediente fondamentale per garantire la stabilità economica e finanziaria. Tendenze di lungo periodo, quali il processo di digitalizzazione e l’invecchiamento demografico, hanno implicazioni dirette nella vita dei singoli che sono obbligati a utilizzare nuovi sistemi di pagamento e a fronteggiare nuovi scenari previdenziali. Eventi imprevisti come la pandemia Covid-19 hanno aggiunto criticità sul fronte finanziario che hanno colpito soprattutto le persone con un basso livello di reddito e di scolarizzazione. Come affrontare queste sfide? Come promuovere tra giovani e adulti le conoscenze finanziarie, assicurative e previdenziali che garantiscono di compiere scelte finanziarie in modo consapevole? La conferenza Esperienze a confronto in tema di educazione finanziaria raccoglie le testimonianze più significative nell’ambito dell’educazione finanziaria (adulti e studenti) con l’obiettivo di sviluppare un’approfondita discussione sui nodi del passato, le buone pratiche da replicare e le sfide del futuro al fine di progettare iniziative sempre più efficaci. Interverranno: Tommaso Agasisti (Politecnico di Milano) Valutare gli interventi di educazione finanziaria – evidenze da alcuni recenti esperimenti in scuole ed università Giovanna Boggio Robutti (FEduF) Coniugare l’educazione finanziaria con cittadinanza economica e sostenibilità: l’esperienza della FEduF Riccardo De Bonis (Banca d’Italia) Le iniziative della Banca d’Italia nelle scuole: che cosa ha funzionato, che cosa dobbiamo migliorare Nadia Linciano (Consob) Sperimentazione nell’educazione finanziaria di giovani e adulti: l’esperienza della Consob. Annamaria Lusardi (The George Washington University) Quale è l’impatto dell’educazione finanziaria? L’evidenza empirica in 33 paesi. Daniele Marazzina (Politecnico di Milano) L’esperienza Edufin@polimi: progetti ed evidenze nei primi cinque anni di attività Giovanna Paladino (Intesa San Paolo) Edutainment e alfabetizzazione finanziaria: l’esperienza decennale del Museo del Risparmio Claudia Segre (Global Thinking Foundation) Donne e Ragazze resilienti: responsabili del cambiamento
    • Mercoledì 27 ottobre 2021 - Mercoledì 27 ottobre 2021
      Online
    Politecnico di Milano, Dipartimento di Matematica edificio 14, via Giuseppe Ponzio 31/P, 20133 Milano - Telefono: +39 02 2399 4505 - Fax: +39 02 2399 4568
  • ott 27 mer 2021

    Seminar
    Ali Guzman Adan, The Dirac delta distribution and inversion formulas for the Radon transform in superspace,  27-10-2021, ore 17:00
    logo matematica
    • Seminar
    • Ali Guzman Adan
    • University of Ghent
    • The Dirac delta distribution and inversion formulas for the Radon transform in superspace
    • Mercoledì 27 ottobre 2021 alle ore 17:00
    • On line (seguirà link)
    • Abstract
      In this talk, we approach the problem of inverting the Radon transform in superspace from two different perspectives. The first one relies on the decomposition into plane waves of the super Dirac Delta distribution, provided that the superdimension is not odd and negative. Such a decomposition is obtained by adopting the point of view of hyperfunctions, namely by using the fact that the Dirac delta is a suitable boundary value of the super Cauchy kernel. In the cases of negative and even superdimension, the obtained formulas no longer resemble the structure of the classical plane wave decompositions in m real dimensions. In turn, the explicit inversion formulas obtained for the super Radon transform in these cases show important differences with the classical case.

      On the other hand, we show how to invert the super Radon transform using the classical approach, i.e. by composing the dual Radon transform with a certain power of the super Laplace operator. This approach yields a unified inversion formula that is valid for all possible integer values of the superdimension. The proof of this result comes along with the study of fractional powers of the super Laplacian, their fundamental solutions, and the plane wave decompositions of super Riesz kernels. This talk is based on joint work with Irene Sabadini and Frank Sommen.
    • Politecnico di Milano, Dipartimento di Matematica edificio 14, via Giuseppe Ponzio 31/P, 20133 Milano - Telefono: +39 02 2399 4505 - Fax: +39 02 2399 4568

  • nov 15 lun 2021

    Seminar
    Kestutis Cesnavicius, The perfectoid approach to purity questions,  15-11-2021, ore 16:00
    logo matematica
    • Seminar
    • Kestutis Cesnavicius
    • Institut de Mathématique d'Orsay, Université Paris-Saclay
    • The perfectoid approach to purity questions
    • Lunedì 15 novembre 2021 alle ore 16:00
    • Sala di Rappresentanza, Via C. Saldini 50, Milano e ON LINE
    • Abstract
      Purity in arithmetic algebraic geometry is the phenomenon of certain invariants of algebraic varieties being insensitive to removing closed subvarieties of sufficiently large codimension, the Hartogs' extension principle being the basic example. The most delicate case of such results is in mixed characteristic (0, p), in which a new approach based on perfectoid rings has recently been introduced. I will overview it and discuss the results that it has yielded so far.
    • Politecnico di Milano, Dipartimento di Matematica edificio 14, via Giuseppe Ponzio 31/P, 20133 Milano - Telefono: +39 02 2399 4505 - Fax: +39 02 2399 4568

Didattica Innovativa

Convegni
Seminari
Corsi

Corso di studi
in
Ingegneria Matematica

Dottorato di Ricerca
Modelli e Metodi Matematici
per l'Ingegneria

Dottorato di Ricerca DADS
(Data Analytics and Decision Sciences)

AIM Associazione degli Ingegneri Matematici
AIM
Associazione degli
Ingegneri Matematici