ingleseENG
Direttore Vicario: Prof. Gabriele Grillo
Responsabile Gestionale: Dr.ssa Franca Di Censo


News

"E’ con profonda tristezza che il Collegio di Dottorato e tutti i colleghi e le colleghe del Dipartimento di Matematica hanno appreso la notizia della scomparsa di Federica Bubba. Ricordiamo come Federica fosse una studiosa brillante e come affrontasse il suo lavoro con passione. Benche’ fosse una persona riservata, la sua personalità emergeva in modo particolare nelle discussioni scientifiche, ma anche nei piacevoli momenti di dialogo con i colleghi. Le grandi qualità di Federica si riflettono sia nel suo percorso di Dottorato, che l’ha portata ad affermarsi in Italia ed in prestigiose Universita’ straniere come la Sorbonne Universite’ di Parigi, come anche nella sua  produzione scientifica, eccezionale per qualità ed estensione. Con la scomparsa di Federica la comunità del Dipartimento di Matematica e dell’intero Politecnico di Milano perde una persona straordinaria, appassionata e dotata di vero talento."


 

Carissimi,

la vita di Federica si è fermata all'improvviso, portandosi dietro le speranze e i sogni di una ragazza di talento con una giovinezza tutta da vivere.

Non c'è niente che possa portare consolazione alla sua famiglia e ai suoi cari. La lontananza fisica di questo periodo rende questa tragedia ancora piu' insopportabile anche per tutti noi al Mox, compagni di studi, colleghi, e amici.

Non so cosa possa avere senso fare, ora, quando tutto sembra cosi immensamente piu' grande di ogni nostra piccola azione. Ma se pensate che ci sia un piccolo spazio per cercare di rendere ai suoi cari questo momento meno intollerabile, facendo loro sentire la vostra amicizia e vicinanza, sono certo che lo farete con slancio e generosità.

A livello piu' istituzionale, ci sarà il tempo per riflettere su cosa fare per tenere il ricordo di Federica sempre vivo in mezzo a noi.
 

Alfio Quarteroni


 

È difficile trovare parole adatte a descrivere il dolore e il senso di smarrimento provati in un momento come questo.

Negli ultimi due anni ho avuto la fortuna e il privilegio di lavorare a stretto contatto con Federica. Due anni durante i quali ho potuto apprezzare la sua genuina curiosità matematica e le sue notevoli capacità, il suo straordinario entusiasmo e la sua fervida operosità, la sua profondità di pensiero e la sua elegante riflessività.

Nonostante il suo potenziale manifesto, le sue doti acclarate e la panoplia di risultati ottenuti, Federica, per come l'ho conosciuta, era una persona mite, nell'accezione più bella e forte del termine. Una persona che sosteneva le proprie idee con rigore logico e pacatezza dialogica, argomentando in modo garbato e assertivo. Ripensare a lei porta alla mente queste parole di Norberto Bobbio, con cui vorrei ricordarla:

«La mitezza è il contrario dell’arroganza, intesa come opinione esagerata dei propri meriti, che giustifica la sopraffazione. La mitezza è il contrario della protervia, che è l’arroganza ostentata. La mitezza è il contrario della prepotenza, che è abuso di potenza non solo ostentata, ma concretamente esercitata. [...] Il mite non apre mai, lui, il fuoco; e quando lo aprono gli altri, non si lascia bruciare, anche quando non riesce a spegnerlo. Attraversa il fuoco senza bruciarsi, le tempeste dei sentimenti senza alterarsi, mantenendo la propria misura, la propria compostezza, la propria disponibilità.»

Grazie, ancora una volta, Federica, per il percorso scientifico fatto insieme.

Tommaso Lorenzi


 

To Federica:

We were very much looking forward to working with you here in Münster.
Your office was prepared. Your office mates were looking forward to
meeting you ... .
We are all shocked that this will no longer happen,
that your life was so short.
I fondly remember our discussions, your zoom-interview, ... .

Let us asure the ones who have been closest to you and still are:
You will be remembered also at places new for you
and "far away" like Münster in Germany.

Yours Angela (Stevens)


 

Dear Federica, let me tell you that you
played an integral role of my first experience of LJLL. Through our
collaboration you not only introduced me to Parisian Academia but also
to my coffee addiction that definitely took off in my first week in
Paris ;) I fondly remember the great and fun discussions we had about
our project and the chats and pints we had after work. I will always
admire your positive attitude, your energy, your drive, and it fills me
with great sorrow that you were taken from us so prematurely — you were a
 great colleague and friend and this is how I will always remember you:
excelling in academia and in life! I am sad to have lost you, but I am
grateful to have had the chance to meet you and get to know you!

— Markus Schmidtchen


 

Non ci sono parole per esprimere la tristezza di questi giorni. Non vogliamo accettare l’idea che ci abbia lasciati una ragazza con tutta quella voglia di vivere e conoscere. Possiamo solo consolarci pensando di aver avuto la fortuna di condividere con te un pezzo di strada: chi qualche chiacchierata tra un caffè e l’altro e chi parte del percorso di studi e di ricerca. Il regalo più grande che ci hai lasciato è l’essere stata un esempio di grande umanità e gentilezza, sempre pronta ad ascoltare e consigliare, ad essere amica e non solo semplice collega.

Chi ti ha conosciuta ti porta nei suoi ricordi.

Ciao Fede!

Ci stringiamo in un abbraccio intorno alla famiglia.

Giulia, Laura, Francesco R., Francesco M., Daniele, Abramo e gli amici del Tender.


 

Mi spiace tanto che te ne sei andata che magari non lo capiresti. Ci hai dipinto di tutti i colori, senza volere. Ci hai segnato per sempre...  e sicuramente guarderemo in dietro e ti penseremo con gioia, come la bellissima persona che sei stata. Ma non oggi.

Oggi soffriamo, per lavorare in un ufficio che sa ancora un po' di te. Oggi piangiamo, per quella sedia vuota che ci guarda senza pietà, e per quel ordine, "il suo ordine" hanno detto i giornali. Di sicuro rideresti.

Oggi soffriamo per l'immenso vuoto che viene dopo di te, però il tempo guarirà questo brutto velo, e ti ringrazio già di essere stata nella mia strada, te ne sarò sempre profondamente grato. Ti saluto e auguro pace, per un futuro in cui riuscirò e pensare a te con la felicità che mi hai portato.

Un cileno


 

Ho seguito Federica nel suo percorso di doppia laurea con l'Ecole Nationale des Ponts et Chaussées di Parigi. Federica è stata la prima fra i nostri studenti di Ingegneria Matematica a partecipare a questo percorso di doppia laurea. Oltre alla difficoltà di seguire i corsi in una delle sedi più prestigiose di Francia, si è quindi aggiunta per lei quella di dovere costruire per prima un piano di studi compatibile sia con l'istituzione francese che con la nostra. Ha "tracciato il solco" che altri studenti dopo di lei hanno potuto seguire. E l'ha fatto nel migliore dei modi. Mi ha molto colpito la sicurezza con cui ha compiuto la missione. Sempre precisa e scrupolosa nelle sue comunicazioni, sicura di sé nelle scelte. Ha mostrato già durante il suo percorso universitario quelle doti umane e di organizzazione che, unite alla sua bravura nelle materie affrontate, ne avrebbero fatto una giovane lanciata con successo nella carriera e nella vita. Il destino purtroppo non le ha permesso di raccogliere ciò che stava seminando così bene. Resterà in chi l'ha conosciuta il ricordo e l'esempio di una bella persona.

Lorenzo Valdettaro


 

Très tôt, durant ses études d’ingénieur entre le Politecnico et l’ENPC, Federica avait choisi de travailler sur les modèles mathématiques pour la biologie et avait investi le sujet avec passion, ses stages la menant dans notre laboratoire depuis 2016.

Tous ici, ont apprécié son sens de l'initiative hors du commun, entreprenant avec détermination de nombreuses collaborations sur divers sujets et dans différents pays. Plusieurs restent en cours.

Très organisée, Federica avait aussi un sens collectif exceptionnel qui a été si important pour nous pendant ses années de thèse.

Après les grandes villes européennes, Federica avait choisi avec le soin qu’on lui connaît, de continuer son parcours à Münster, une ville de taille plus humaine disait-elle.

Tous, au laboratoire Jacques-Louis Lions, nous garderons de Federica le souvenir d’une chercheuse brillante et modeste, déterminée et ouverte à tous.

Benoit et Emmanuel


 

Dear Federica,

I was shocked to hear that you are no longer with us.

I still remember the days we spent together in SJTU, we have meals together every day in the cafeteria and discussed together using the whiteboards on the doorway. The hotel you stayed in would take some walk, and sometimes we would walk together to the office and chat on the way. You were always upbeat and smiling. May you rest in peace in heaven.

Di Fang


 

Da parte della famiglia Bubba

Dal 25 giugno, Federica non c'è più.

Per chi ha avuto la fortuna di conoscerla bene, sapeva che oltre la sua grande mente, la sua sorridente personalità e la sua spiritosa attitudine, Federica aveva anche un gran cuore. Per anni era stata attiva nell'ambito dei diritti sociali, internazionalmente e a casa, in Puglia.

Nel ricordarla, i genitori, i parenti, i cugini e la sorella vogliono portare avanti il suo lavoro e celebrare la sua vita in un modo che sappiamo avrebbe apprezzato. Pertanto, abbiamo deciso di aprire una raccolta fondi a nome di Federica, da donare all'associazione Campo Io Ci Sto, per cui lei aveva fatto volontariato negli ultimi anni.

Il Campo Io Ci Sto è un'esperienza di servizio, incontro e condivisione tra volontari, migranti e la comunità locale della provincia di Foggia per abbattere i pregiudizi, contrastare lo sfruttamento di lavoratori migranti e promuovere l'integrazione.

Vi ringraziamo tutti per l'affetto e per aiutarci a celebrare Federica.

Per donare a nome di Federica:

ASCS Banca Popola Etica iban: IT 04 S 05018 11800 000012420048 causale: Io ci sto con Federica / via Scalabrini 3

Oppure: https://www.paypal.me/ViaScalabrini3


 

Cari genitori di Federica,

Vorrei qui esprimere l’emozione che m’ha afferrato quando mi ha sorpreso la notizia della tragica scomparsa di Federica. Lei era una egregia studentessa che avevo conosciuto al Laboratorio Jacques-Louis Lions. Aveva partecipato ad una conferenza di due settimane, scuola d’estate e workshop che avevo organizzato a Samos l’anno passato. Lei espose lì un interessante seminario con tema il suo soggetto di tesi. Tutti conservano il ricordo di una ragazza molto simpatica, gentile ed aperta.

Vi prego di credere all’espressione di tutta mia simpatia nella disgrazia che vi tocca,

Jean Clairambault,


 

I knew Federica Bubba for only a brief moment, when being on her committee for midterm evaluation of her PhD while visiting LJLL last spring. So much promise, so many hopes, ended too soon leaving much too pain.
Hope her parents will find pride in her accomplished path.

Eitan Tadmor


 

"... quando si è giovani è strano poter pensare che la nostra sorte venga e ci prenda per mano..."

E' strano, si', cara Federica.

Grazie per la tua intelligenza, per la tua indipendenza, per la tua generosità.

Maurizio Grasselli


 

È difficile trovare le parole per descrivere la mia tristezza. I miei pensieri vanno alla famiglia e agli amici di Federica. Non ho avuto l'occasione di lavorare direttamente con Federica, ma ho partecipato insieme a lei a varie conferenze dove abbiamo discusso di vari argomenti come l'Italia, la Francia, l'università e il mio studio della lingua italiana. Federica mi mancherai.

Chloe Audebert


 

Dalle riunioni dell’AIM al tender, per me le ultime e per te le prime, fino alle pause caffè all’LJLL, voglio ricordarti con il sorriso e coi tuoi modi diretti che ho sempre apprezzato.

Camilla Fiorini


 

Quelle terrible nouvelle... Pauvre Federica, si vive, si enthousiaste et gentille. Nous avons partagé le même bureau pendant un an au LJLL, tu étais toujours là, heureuse de faire des maths, de faire la fête, et simplement de parler, avec ton accent chantant. Difficile de croire que tu n'es plus là. Je ne t'oublierai jamais. Le vrai tombeau des morts est le coeur des vivants.

Cyril Letrouit


 

Nous avons étudié ensemble en Master 2 à Paris. Nous avons été collègues de travail, camarades-doctorants, au laboratoire J.-L. Lions mais aussi de bons amis. C'est avec une grande tristesse que j'ai appris la nouvelle. Je garderai souvenir de sa joie de vivre, sa drôlerie et son talent. Mes pensées vont vers sa famille et ses proches endeuillés. Que la terre lui soit légère !

Ludovic Godard-Cadillac


 

Je m'associe à la tristesse de la famille et des proches de Federica et leur présente toutes mes condoléances. J'ai discuté avec Frederica à la salle cafétéria et c'était toujours très sympathique. Ça a été un choc d'apprendre son décès.

Fatiha Alabau


 

Quando sono arrivato al laboratorio di Parigi due anni fa, la prima persona che ho conosciuto è stata Federica. È stata lei ad accogliermi in ufficio, a presentarmi alla gente. È stata lei ad aiutarmi quando non parlavo una parola di francese, a dirmi di star tranquillo, che in poco tempo mi sarei ambientato. È stata la prima persona del laboratorio con cui ho stretto amicizia. La sua scrivania è proprio di fronte alla mia, ogni giorno. È difficile trovare le parole, ma quello che posso dire con certezza è che tutti la amavamo qua, italiani francesi e dottorandi di tutti i paesi del mondo, perché una persona con un tale carattere non si incontra ogni giorno, e lascia il segno dove passa.

Eugenio Pozzoli


 

Toutes mes condoléances pour la famille de Federica. Que son âme repose en paix

Maria El Ghaoui

 Dicono di noi...

Prossimi Eventi

  • nov 30 lun 2020

    Seminar
    Vincenzo Vespri, Simulation of the chaos of the financial market through dynamical systems,  30-11-2020, ore 15:30
    logo matematica
    • Seminar
    • Vincenzo Vespri
    • Università di Firenze
    • Simulation of the chaos of the financial market through dynamical systems
    • Lunedì 30 novembre 2020 alle ore 15:30
    • Webex: Franco Tomarelli personal room
    • Abstract
      We will follow the fractal market approach to simulate the chaos of the behaviour of the financial markets. We will use also some hypotheses of the behavioural finance.
    • Politecnico di Milano, Dipartimento di Matematica edificio 14, via Giuseppe Ponzio 31/P, 20133 Milano - Telefono: +39 02 2399 4505 - Fax: +39 02 2399 4568

  • dic 01 mar 2020

    Seminar
    Eugene Stepanov, Reconstructing hidden geometric structures in the data,  01-12-2020, ore 15:30
    logo matematica
    • Seminar
    • Eugene Stepanov
    • Steklov Research Institute of Mathematics of the Russian Academy of Sciences St. Petersburg
    • Reconstructing hidden geometric structures in the data
    • Martedì 1 dicembre 2020 alle ore 15:30
    • Dipartimento di Matematica, Politecnico di Milano (on line)
    • Abstract
      Two important problems frequently arising in applications of statistical data analysis can be informally stated as follows.
      (1) Distances between data points taken from some (unknown) manifold are measured. Can one reconstruct this manifold or its embedding in a given (say, Euclidean) space knowing just the information on the distances?
      Can one get some information on its topology (e.g. Betti numbers, Euler characteristic etc)?
      (2) Location of data points on an unknown manifold embedded in a Euclidean space are known with some errors. Can one reconstruct their ``true'' locations and the manifold itself?
      Both problems are quite common to data science/big data and constitute what is nowadays known under the name ``manifold learning''.
      We will discuss these problems (with the emphasis on (1), maybe just sketching (2), their motivation from applications, as well as their ``close relatives'' from metric geometry, both in "continuous" and "discrete" versions.


    • Politecnico di Milano, Dipartimento di Matematica edificio 14, via Giuseppe Ponzio 31/P, 20133 Milano - Telefono: +39 02 2399 4505 - Fax: +39 02 2399 4568

  • dic 02 mer 2020

    Seminar
    Paolo Dulio, La fantastica storia del prode erone nel magico mondo dei poligoni circolari,  02-12-2020, ore 15:00
    logo matematica
    • Seminar
    • Paolo Dulio
    • Politecnico di Milano
    • La fantastica storia del prode erone nel magico mondo dei poligoni circolari
    • Mercoledì 2 dicembre 2020 alle ore 15:00
    • online
    • Abstract
      Uno dei personaggi più interessanti della geometria euclidea è senza dubbio il triangolo. Il triangolo, così semplice eppure così ricco di proprietà, rappresenta una sorta di “campo di battaglia” in cui, partendo da risultati noti, si va a caccia di nuovi teoremi, per poi analizzare la possibilità eventuale di estenderli anche a poligoni con più lati.

      Che dire per esempio delle formule legate all’area di un triangolo?

      Ne esistono molte, a seconda delle ipotesi che si hanno a disposizione. Erone dimostrò che il quadrato dell’area si può esprimere come funzione razionale simmetrica dei lati. L’affascinante scoperta suscitò subito diversi intriganti quesiti, alcuni dei quali, solcando i tempi, sono giunti fino ai giorni nostri.

      Eccone alcuni.

      Non ci credo, me la dimostri?

      E’ possibile estendere la formula di Erone a quadrilateri?

      Ma c’entra anche Pitagora? (Comunque Pitagora c’entra sempre).

      E per poligoni con n>4 lati cosa succede?

      Ma sono proprio i lati i veri protagonisti?


      Durante la conferenza intendo affrontare queste e altre domande, inseguendo Erone nel suo avventuroso viaggio oltre i triangoli
    • Politecnico di Milano, Dipartimento di Matematica edificio 14, via Giuseppe Ponzio 31/P, 20133 Milano - Telefono: +39 02 2399 4505 - Fax: +39 02 2399 4568

  • dic 10 gio 2020

    MOX Colloquia
    Enrique Zuazua, Turnpike control and deep learning,  10-12-2020, ore 14:00 precise
    logo matematica
    MOX
    MOX Numeth

    • MOX Colloquia
    • Enrique Zuazua
    • University of Erlangen-Nuremberg
    • Turnpike control and deep learning
    • Giovedì 10 dicembre 2020 alle ore 14:00 precise
    • Online Seminar: mox.polimi.it/elenco-seminari/?id_evento=1982&t=763724
    • Abstract
      The tunrpike principle, ubiquitous in applications, asserts that in long time horizons optimal control strategies are nearly of a steady state nature. In this lecture we shall survey on some recent results on this topic and present some its consequences on deep supervised learning, and, in particular, in Residual Neural Networks. This lecture will be based in particular on recent joint work with C: Esteve, B. Geshkovski and D. Pighin.
      Affiliations:
      [1] Friedrich-Alexander-Universität Erlangen-Nürnberg, Erlangen, Germany
      [2] Fundación Deusto, Bilbao, Basque Country Spain
      [3] Universidad Autónoma de Madrid, Spain

      Contatto: alfio.quarteroni@polimi.it
    • Enrique Zuazua

      Enrique Zuazua

      Enrique Zuazua Iriondo (Eibar, Basque Country - Spain, 1961) dual PhD in Mathematics - University of the Basque Country & Université Pierre et Marie Curie, holds a Chair in Applied Analysis - Alexander von Humboldt Professorship at FAU- Friedrich-Alexander University, Erlangen-Nürnberg (Germany). He leads the research project "DyCon: Dynamic Control", funded by the ERC - European Research Council at Deusto Foundation, University of Deusto - Bilbao (Basque Country, Spain) and the Department of Mathematics, at UAM - Autonomous University of Madrid where he holds secondary appoints as Professor of Applied Mathematics (UAM) and Director of CCM - Chair of Computational Mathematics (Deusto). His fields of expertise in the area of Applied Mathematics cover topics related with Partial Differential Equations, Systems Control and Machine Learning, led to some fruitful collaboration in different industrial sectors such as the optimal shape design in aeronautics and the management of electrical and water distribution networks. With an important high impact on his work (h-index = 41), he has mentored a significant number of postdoctoral researchers and coached a wide network of Science managers.
      He holds a degree in Mathematics from the University of the Basque Country, and a dual PhD degree from the same university (1987) and the Université Pierre et Marie Curie, Paris (1988). In 1990 he became Professor of Applied Mathematics at the Complutense University of Madrid, to later move to UAM in 2001. He has been awarded the Euskadi (Basque Country) Prize for Science and Technology 2006 and the Spanish National Julio Rey Pastor Prize 2007 in Mathematics and Information and Communication Technology and the Advanced Grants by the European Research Council (ERC) NUMERIWAVES in 2010 and DyCon in 2016. He is an Honorary member of the of Academia Europaea and Jakiunde, the Basque Academy of Sciences, Letters and Humanities, Doctor Honoris Causa from the Université de Lorraine in France and Ambassador of the Friedrisch-Alexandre University in Erlangen-Nurenberg, Germany. He was an invited speaker at ICM2006 in the section on Control and Optimization. From 1999-2002 he was the first Scientific Manager of the Panel for Mathematics within the Spanish National Research Plan and from 2008-2012 he was the Founding Scientific Director of the BCAM - Basque Center for Applied Mathematics.
      He is also a member of the Scientific Council if a number of international research institutions such as the CERFACS in Toulouse, France and member of the Editorial Board in some of the leading journals in Applied Mathematics and Control Theory
    • Politecnico di Milano, Dipartimento di Matematica edificio 14, via Giuseppe Ponzio 31/P, 20133 Milano - Telefono: +39 02 2399 4505 - Fax: +39 02 2399 4568

  • dic 16 mer 2020

    Seminar
    Giovanni Boniolo, Scienza, potere e cittadinanza,  16-12-2020, ore 15:00
    logo matematica
    • Seminar
    • Giovanni Boniolo
    • Università di Ferrara
    • Scienza, potere e cittadinanza
    • Mercoledì 16 dicembre 2020 alle ore 15:00
    • online
    • Abstract
      Chi decide e chi legittima campagne di sanità pubblica (vaccinazioni, quarantene, screening genetici)? Partendo dall'esame di casi reali - sia italiani sia internazionali - si discuterà come il sapere scientifico, il dovere dello stato di proteggere i cittadini e una vera partecipazione pubblica possano interrelarsi fruttuosamente e senza alcuna caduta liberticida o deriva arrogante
    • Politecnico di Milano, Dipartimento di Matematica edificio 14, via Giuseppe Ponzio 31/P, 20133 Milano - Telefono: +39 02 2399 4505 - Fax: +39 02 2399 4568

  • dic 17 gio 2020

    Seminar
    Vincenzo Vespri, Cryptocurrencies: the future of the money?,  17-12-2020, ore 14:00
    logo matematica
    • Seminar
    • Vincenzo Vespri
    • Università di Firenze
    • Cryptocurrencies: the future of the money?
    • Giovedì 17 dicembre 2020 alle ore 14:00
    • aula virtuale
    • Abstract
      In this talk I will speak about bitcoins and cryptocurrencies, how they work and their perspectives. I will consider the possible applications in business and IOT.
    • Politecnico di Milano, Dipartimento di Matematica edificio 14, via Giuseppe Ponzio 31/P, 20133 Milano - Telefono: +39 02 2399 4505 - Fax: +39 02 2399 4568

  • gen 13 mer 2021

    Seminar
    Francesco Belgiorno, Buchi neri, gravità e termodinamica,  13-01-2021, ore 15:00
    logo matematica
    • Seminar
    • Francesco Belgiorno
    • Politecnico di Milano
    • Buchi neri, gravità e termodinamica
    • Mercoledì 13 gennaio 2021 alle ore 15:00
    • online
    • Abstract
      Affronteremo alcuni aspetti della fisica dei campi gravitazionali estremi e dei buchi neri, in connessione anche con le recenti scoperte e con i lavori di Roger Penrose. Faremo poi cenno alla termodinamica dei buchi neri.

    • Politecnico di Milano, Dipartimento di Matematica edificio 14, via Giuseppe Ponzio 31/P, 20133 Milano - Telefono: +39 02 2399 4505 - Fax: +39 02 2399 4568

  • gen 27 mer 2021

    Seminar
    Gianmaria Verzini, Dalla dinamica delle popolazioni all'epidemiologia: alcuni semplici modelli differenziali,  27-01-2021, ore 15:00
    logo matematica
  • feb 10 mer 2021

    Seminar
    Giovannina Albano, Digital storytelling e narrazione matematica: costruire competenze matematiche online,  10-02-2021, ore 15:00
    logo matematica
    • Seminar
    • Giovannina Albano
    • Università degli Studi di Salerno
    • Digital storytelling e narrazione matematica: costruire competenze matematiche online
    • Mercoledì 10 febbraio 2021 alle ore 15:00
    • online
    • Abstract
      Il seminario presenta la progettazione e realizzazione di attività di insegnamento/apprendimento della matematica in ambienti digitali online. La metodologia soggiacente, sviluppata nell’ambito di un Progetto di Ricerca di Interesse Nazionale, sfrutta una duplice metafora di narrazione e un’opportuna organizzazione didattico-tecnologica, come elementi abilitanti lo sviluppo di competenze matematiche. Il progetto, nato per integrare e sfruttare le potenzialità dell'ambiente digitale nel contesto della didattica in presenza, assume particolare significatività nel nuovo contesto di didattica a distanza in cui la scuola si trova, a causa dell’attuale pandemia.
    • Politecnico di Milano, Dipartimento di Matematica edificio 14, via Giuseppe Ponzio 31/P, 20133 Milano - Telefono: +39 02 2399 4505 - Fax: +39 02 2399 4568

  • feb 18 gio 2021

    MOX Colloquia
    Ellen Kuhl, Modeling dementia,  18-02-2021, ore 14:00 precise
    logo matematica
    MOX
    MOX Numeth
    MOX bio

    • MOX Colloquia
    • Ellen Kuhl
    • Stanford University
    • Modeling dementia
    • Giovedì 18 febbraio 2021 alle ore 14:00 precise
    • Online Seminar: mox.polimi.it/elenco-seminari/?id_evento=1981&t=763724
    • Abstract
      Neurodegeneration will undoubtedly become a major challenge in medicine and public health caused by demographic changes worldwide. More than 45 million people are living with dementia today and this number is expected to triple by 2050. Recent studies have reinforced the hypothesis that the prion paradigm, the templated growth and spreading of misfolded proteins, could help explain the progression of a variety of neurodegenerative disorders. However, our current understanding of prion-like growth and spreading is rather empirical. Here we show that a physics-based reaction-diffusion model can explain the growth and spreading of misfolded protein in a variety of neurodegenerative disorders. We combine the classical Fisher-Kolmogorov equation for population dynamics with anisotropic diffusion and simulate misfolding across representative sections of the human brain and across the brain as a whole. Our model correctly predicts amyloid-beta deposits and tau inclusions in Alzheimer's disease, alpha-synuclein inclusions in Parkinson's disease, and TDP-43 inclusions in amyotrophic lateral sclerosis. To reduce the computational complexity, we represent the brain through a connectivity-weighted Laplacian graph created from 418 brains of the Human Connectome Project. Our brain network model correctly predicts the key characteristic features of whole brain models at a fraction of their computational cost. Our results suggest that misfolded proteins in various neurodegenerative disorders grow and spread according to a universal law that follows the basic physical principles of nonlinear reaction and anisotropic diffusion. Our simulations can have important clinical implications, ranging from estimating the socioeconomic burden of neurodegeneration to designing clinical trials and pharmacological intervention.

      Contatto: alfio.quarteroni@polimi.it
    • Ellen Kuhl

      Ellen Kuhl

      Ellen Kuhl is the Robert Bosch Chair of Mechanical Engineering at Stanford University. She is a Professor of Mechanical Engineering and, by courtesy, Bioengineering. She received her PhD from the University of Stuttgart in 2000 and her Habilitation from the University of Kaiserslautern in 2004. Her area of expertise is Living Matter Physics, the design of theoretical and computational models to simulate and predict the behavior of living structures. Ellen has published more than 200 peer-reviewed journal articles and edited two books; she is an active reviewer for more than 20 journals at the interface of engineering and medicine and an editorial board member of seven international journals in her field. Ellen is the current Chair of the US National Committee on Biomechanics and a Member-Elect of the World Council of Biomechanics. She is a Fellow of the American Society of Mechanical Engineers and of the American Institute for Mechanical and Biological Engineering. She received the National Science Foundation Career Award in 2010, was selected as Midwest Mechanics Seminar Speaker in 2014, and received the Humboldt Research Award in 2016. Ellen is an All American triathlete on the Wattie Ink. Elite Team, a multiple Boston, Chicago, and New York marathon runner, and a Kona Ironman World Championship finisher.
    • Politecnico di Milano, Dipartimento di Matematica edificio 14, via Giuseppe Ponzio 31/P, 20133 Milano - Telefono: +39 02 2399 4505 - Fax: +39 02 2399 4568

Didattica Innovativa

Convegni
Seminari
Corsi

Corso di studi
in
Ingegneria Matematica

Dottorato di Ricerca
Modelli e Metodi Matematici
per l'Ingegneria

Dottorato di Ricerca
DADS (Data Analytics and Decision Sciences)

AIM Associazione degli Ingegneri Matematici
AIM
Associazione degli
Ingegneri Matematici